GretaOto | MilanoDesignWeek
850
post-template-default,single,single-post,postid-850,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,columns-3,qode-product-single-tabs-on-bottom,qode-theme-ver-13.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

MilanoDesignWeek

“Milan l’è sempre un gran Milan “. Oggi ci accoglie x la design week ancor più briosa e festosa. La prima sensazione è che ci si sente dei bambini a cui è stato regalato un biglietto per il circo. Un grande circo itinerante colorato e festoso dove non occorre attendere l’inizio dello spettacolo, perché si è già parte dello stesso. Si cammina tra abili “giocolieri-designer” dove il gioco è trovare l’equilibrio tra oggetti di forme assurde o incastri strategici impensabili. “Addestratori-architetti” che sovvertono al loro magico potere ipnotico la materia di cui sono fatti i desideri. Artisti, artigiani, clown o contorsionisti si confondono tutti. Ci si ritrova a ad ammirare a bocca aperta e occhi sbalorditi, proprio come dei bambini sempre impressionabili, vere e proprie opere d’arte, installazioni, arredi e quant’altro; tutto ideato da menti folli e geniali ma soprattutto da talenti che non hanno avuto timore ad esprimere e realizzare i propri “sogni-progetti “. La mente frulla, la fantasia si esalta e l’emozione è trascinante. In questa bolgia di “matti circensi” non ci si sente mai a disagio piuttosto vi è il calore di una grande famiglia allargata dove tutti possono trovare il proprio spazio x la propria esibizione. E questo è solo l’inizio. Buon spettacolo da GretaOto

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Traduci »